L'associazione
Milano centro della #DiplomaziaEconomica

Un servizio di videoconferenza avvicina le imprese lombarde alla Cina

10 ottobre 2018


Un servizio di videoconferenza avvicina le imprese lombarde alla Cina

Grazie a una partnership tecnologica con Cisco, Assolombarda e l’Ambasciata d’Italia a Pechino inaugurano un tavolo virtuale che vuole semplificare alle aziende il dialogo con gli uffici dell’Ambasciata ma anche favorire le opportunità di business e lo sviluppo di nuovi contatti.

Si tratta di un servizio nuovo e inedito che si basa su una tecnologia di Cisco, che combina elementi video e audio innovativi ed interattivi e pensata per permettere a soggetti, geograficamente distanti tra di loro, di dialogare in tempo reale avendo l’impressione di trovarsi nella stessa stanza dei loro interlocutori, seduti allo stesso “tavolo virtuale”.

Un’opportunità utile soprattutto per le pmi che potrebbero gestire in modo più efficace i rapporti con le proprie controparti cinesi, raccogliere indicazioni da parte di esperti e professionisti, preparare al meglio le proprie trasferte e, in alcuni casi, anche evitarle.

Perché la scelta della Cina per questo primo collegamento ‘pilota’? Presto detto: la Cina rappresenta un paese prioritario per l’internazionalizzazione del sistema delle imprese italiane e l’Ambasciata d’Italia a Pechino svolge un ruolo importante nella realizzazione di tali politiche di internazionalizzazione dell’Italia in Cina.

Nel 2017 il pil della Cina ha registrato un aumento del +6,9% ed è un Paese che punta sull’innovazione come forza trainante dello sviluppo e sulla sostenibilità come garanzia per il raggiungimento di una società moderatamente prospera: in questo contesto occorre definire come il know-how e le capacità tecnologiche e industriali italiane possano intersecarsi con le prospettive di sviluppo e gli obiettivi cinesi. È su questo trend che si colloca l’iniziativa di Assolombarda, che rappresenta un nuovo tassello a favore dell’internazionalizzazione delle imprese e che contribuisce ad accrescere il ruolo di Milano come centro della diplomazia economica.

Come funziona? Semplice, le imprese, previo appuntamento, hanno a loro disposizione presso la sede dell’Associazione il sistema di video conferenza per ‘incontrare’ i rappresentanti di aziende cinesi loro controparti che si trovano in Ambasciata a Pechino. E questo è un aspetto da non sottovalutare perché, come sottolineato dall’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Popolare Cinese, Ettore Sequi, nella mentalità delle aziende cinesi, recarsi in Ambasciata è indice dell’importanza dell’impresa con cui devono dialogare.

Inoltre, potranno essere organizzati incontri con i funzionari dell’ufficio economico-commerciale dell’Ambasciata così come con altri professionisti per approfondire situazioni legate alla normativa fiscale, doganale o altre questioni delicate, come i casi di contenzioso o contraffazione. Insomma, un aiuto puntuale e immediato e a 360 gradi.

Ma è solo l’inizio, il progetto potrà infatti essere replicato ed esteso in altri uffici consolari italiani in Cina e in diverse altre ambasciate nel mondo, per creare un network internazionale che abbia Assolombarda come riferimento. La prossima meta potrebbe essere l’India.

 

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Il welfare tra vicini d’impresa

12 dicembre 2018

Il progetto WeWelfare punta a mettere a fattor comune le strategie di welfare di aziende …
Le persone
Quando (e se) l’impresa va a braccetto con la scuola

20 novembre 2018

L'articolo a firma di Pietro Guindani, Vicepresidente di Assolombarda con delega a Università, Innovazione e …
Le imprese
Dove investire in Cina

15 novembre 2018

Alla scoperta della provincia cinese dello Shandong, un territorio ricco di possibilità di business per …