Le imprese

Sidam: ricerca e sviluppo per una crescita continua

12 luglio 2016


Sidam: ricerca e sviluppo per una crescita continua

L’azienda del biomedicale raddoppia il fatturato in meno di 7 anni investendo significativamente nell’attività di ricerca e sviluppo, confermandosi come realtà di eccellenza nel settore.


Nata 25 anni fa dall’intuizione della famiglia Azzolini, Sidam vanta ad oggi ben 14 brevetti in 19 Paesi diversi per devices e apparecchi medicali ed elettromedicali.

Dal 2008 al 2015, nonostante il periodo di crisi ed aver subito i disastrosi effetti del terremoto del 2012, l’azienda ha continuato a crescere, raddoppiando il fatturato e aumentando il numero di dipendenti. L’intenso e costante impegno mostrato nella ricerca, ha portato Sidam a estendere la sua attività dalla produzione di dispositivi medici monouso destinati alla diagnostica per immagini e per l’infusione dei mezzi di contrasto, fino alla produzione di dispositivi per la cardiochirurgia o la terapia intensiva, dai drenaggi chirurgici post operatori ai circuiti per la circolazione extracorporea.

Nel 2015, l’azienda entra a far parte di Synopo, società milanese specializzata nella diagnostica per la neurologia. Annalisa Azzolini, amministratore delegato e figlia del fondatore di Sidam, e Carlo Bonomi, presidente dell’azienda, perseguono insieme la continua crescita della società, senza mai smettere di innovare, sperimentare e brevettare.

Infatti, come sottolinea il presidente di Sidam “ogni anno noi investiamo il 10% del fatturato proprio nella ricerca”, un impegno evidenziato anche dal numero significativo di dipendenti dedicato all’attività di ricerca e sviluppo dell’azienda stessa.

Leggi l’articolo “Sidam, un gioiello del biomedicale” – QN del 12 luglio 2016

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati