Le imprese
ambiente

Punti sull’ambiente? La vita d’impresa diventa più facile

12 marzo 2015


Punti sull’ambiente? La vita d’impresa ...

Il progetto europeo BRAVE promuove la diffusione dei Sistemi di Gestione Ambientale certificati, aiutando le imprese che li adottano a semplificarsi la vita.

L’orientamento alla sostenibilità va supportato

Molte aziende decidono di puntare sull’ambiente come leva competitiva e scelgono di adottare volontariamente Sistemi di Gestione Ambientale (SGA) certificati che testimoniano l’orientamento alla sostenibilità.

È una scelta che può dare ottimi risultati ma richiede alle imprese un impegno di tempo e costi non indifferente, anche a causa di norme spesso complicate.

Proprio con la finalità di ‘semplificare la vita’ alle aziende è nato il progetto europeo BRAVE (Better Regulation Aimed at Valorising Emas), da una collaborazione tra soggetti del mondo della ricerca e dell’università, del controllo ambientale, dell’associazionismo industriale e sostenuto dal programma Life plus della Commissione Europea e dalle Regioni Lombardia e Basilicata.

Assolombarda ha appoggiato attivamente il progetto proprio perché rappresenta un’opportunità a favore delle imprese virtuose che si sono sempre impegnate dal punto di vista della gestione ambientale.

Be BRAVE

Il progetto, concluso alla fine del 2014, ha l’obiettivo di promuovere la diffusione dei Sistemi di Gestione Ambientale certificati attraverso il miglioramento della legislazione ambientale, la semplificazione e la riduzione degli oneri amministrativi per le imprese registrate EMAS o certificate ISO 14001.

Supporto e ascolto delle realtà virtuose

Il programma è nato proprio per ascoltare la voce delle realtà virtuose che si fanno promotrici di un modello di sviluppo sano e sostenibile, e far riconoscere il loro impegno concretamente.

Un riassunto dei risultati ottenuti

A progetto terminato, sono state adottate a livello nazionale e regionale complessivamente 23 misure di semplificazione.

Grazie a BRAVE, la durata dell’Autorizzazione Integrata Ambientale è stata estesa a 16 anni per le imprese registrate EMAS e a 12 per le aziende certificate ISO14001; i costi relativi al procedimento autorizzativo, al rinnovo e ai controlli sono stati ridotti fino al 30% e sono stati alleggeriti gli adempimenti necessari per realizzare progetti di trasformazione e ampliamento di impianti soggetti a Valutazione d’Impatto Ambientale.

I controlli sono diventati meno frequenti per le imprese con un SGA registrato o certificato. E l’invio della documentazione del SGA agli enti di controllo basterà a sostituire i controlli effettuati attraverso le ispezioni sul campo.

Infine, chi deve prestare garanzie finanziarie per alcune attività specifiche avrà una riduzione delle somme dovute fino al 15%.

Un impegno per l’ambiente che favorisce anche le imprese.

Vai al sito del Progetto Brave – Better Regulation Aimed at Valorising Emas

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Green Public Procurement: gli acquisti verdi della pubblica amministrazione

18 aprile 2016

La legge “Green Economy” rende obbligatoria l’applicazione dei Criteri Ambientali Minimi agli acquisti di qualsiasi …
Le imprese
La responsabilità ambientale d’impresa a un punto di svolta

19 ottobre 2015

ISO 14001:2015 è la nuova versione della norma che disciplina la certificazione ambientale più diffusa …
Le imprese
Come Internet può aiutare a ridurre l’inquinamento

14 settembre 2015

Si parla sempre più spesso di green economy e sostenibilità ambientale, ma sai che Internet …