L'associazione

Piccoli inventori crescono con “Eureka! Funziona!”

4 maggio 2016


Piccoli inventori crescono con “Eureka! Funziona!”

70 studenti delle scuole elementari per Milano e 100 per Monza hanno partecipato alla quarta edizione della gara per piccoli costruttori, organizzata da Federmeccanica e dall’associazione. Scopri i piccoli grandi vincitori.

Gru che sollevano regoli colorati, carrarmati che spruzzano acqua, natanti misteriosi e camper a due marce, questo e molto altro dalla fucina dei giovani inventori di Eureka!Funziona!”: un laboratorio per piccoli talenti promosso da Federmeccanica e Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, patrocinato dal MIUR.

Più di 70 studenti di scuola elementare di Milano e 100 del Presidio Territoriale di Monza, sotto la supervisione dei loro insegnanti, si sono sfidati a colpi di scienza in una “gara di costruzioni” dimostrando un’inaspettata propensione alla progettazione oltre che una chiarezza espositiva da far invidia.

A partire da un semplice kit composto da oggetti come un interruttore Reed, un Motorino 3V, un Kit di gomme di plastica e dischi di cartone, gli alunni hanno creato un giocattolo che si “muove”: era questo il requisito fondamentale per essere ammessi alla gara territoriale.

3B_QUINTINO_DI_VONAA Milano, tre i progetti premiati dal presidente del Gruppo Metalmeccanici Diego Andreis che, durante il corso della mattinata, ha più volte sottolineato l’importanza dell’avvicinare i ragazzi al mondo della meccatronica. 4E_BREDAAd aggiudicarsi il premio per la categoria classi terze è stato l’Istituto Quintino di Vona di Cassano d’Adda con il loro “Mulino Luminoso”, per le classi quarte, invece, “Il camper degli inventori Norbü” dell’Istituto Breda di Sesto San Giovanni e la classe quinta prima classificata è stata quella dell’Istituto di Noviglio 5A_NOVIGLIO_CASARILECasarile con il loro “Yacht”.

La giuria chiamata a valutare i giocattoli degli alunni era composta da Luca Amerio e Luca Bernini ingegneri del Politecnico di Milano, Vittoria Cinquini membro dell’Associazione per l’Insegnamento della Fisica, Fabiola Tisbini di IBM e Francesca Spinicci di Fluid-o-Tech oltre ad alcuni membri di Assolombarda Confindustria Milano Monza Brianza.

THE WALL OF ILLUSION_5B MACHERIOA Monza, invece, i piccoli vincitori sono stati, per le classi quinte, gli studenti dell’Istituto Comprensivo Rodari – Macherio con il loro “The Wall of Illusion”. Per le classi quarte il premio è stato assegnato all’Istituto Comprensivo di Albiate grazie al progetto “Il Moto Portiere”.

IL MOTO PORTIERE_4B ALBIATESono stati inoltre attribuiti alcuni premi speciali: per l’originalità e la qualità di esecuzione all’Istituto Comprensivo Manzoni – Lesmo con “Auto Sarcofagus”, il premio per miglior diario di bordo è stato assegnato all’Istituto Comprensivo Rodari – Macherio grazie al “Robot Guerriero” e, infine, per la simpatia del progetto hanno vinto i ragazzi dell’Istituto G.D. Romagnosi – Plesso M. Lodi – Carate Brianza con “Teo il cane”.

A decidere i vincitori sono stati Alberto Giacobone di Axura srl, Attilio Magni di Allegro Leprotto srl, e Paolo Monza con Silvano Sgrigoli di Associazione Italiana Fisici e alcuni membri della nostra associazione.

L’obiettivo di trasmettere conoscenza e familiarizzare con la progettazione che ha permesso di strutturare una presentazione efficace dei progetti è stato raggiunto con successo. La creatività con cui i giovani alunni si sono approcciati al progetto non fa altro che confermare il fatto che “Eureka Funziona!”. Continua dunque l’impegno assunto dall’associazione per collaborare con il sistema educativo verso una formazione sempre più vicina alle esigenze delle sue imprese associate, promuovendo progetti che sviluppino le competenze trasversali che spesso le aziende descrivono come le più lacunose nei giovani in uscita dai percorsi scolastici.

Non ci resta che augurare ai ragazzi un futuro radioso pieno di creatività e innovazione!

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati