Online il Geoportale del comune di Milano

23 marzo 2017


Online il Geoportale del comune di Milano

Una piattaforma gratuita a disposizione di cittadini e imprese per avere informazioni geolocalizzate, da consultare e utilizzare in autonomia.

È online il Geoportale del comune di Milano. Si tratta di una piattaforma geografica che permette di gestire e condividere in maniera integrata tutti i dati geografici in possesso del comune, come mappe tecniche e story map. Chiunque lo desideri, connettendosi al sito geoportale.comune.milano.it/sit/ può fruirne e utilizzarli in autonomia, in modo gratuito e aperto.

Indirizzato sia ai cittadini che alle imprese e ai professionisti, è uno strumento di lavoro e di divulgazione. Accedendovi si possono visualizzare, scaricare e utilizzare i dati sull’ubicazione dei servizi del comune. Ma non solo: consultabili sulle mappe anche dati attuali, come informazioni sulla distribuzione geografica delle scuole, sui limiti geografici dei nove municipi e la collocazione delle Case dell’acqua sul territorio. E poi dati storici, come quelli che segnalano dove ci sono stati i bombardamenti del 1943. Mentre i professionisti possono trovare per esempio informazioni per le procedure permissistiche per l’edilizia.

Curato dall’Ufficio Sit centrale e Toponomastica, il Geoportale è stato realizzato con il supporto di Eri Italia. Prevede una partecipazione attiva della cittadinanza, perché l’idea è proprio quella che i privati attraverso segnalazioni guidino l’amministrazione sui dati da rendere più fruibili, oppure quelli più utili, così da implementare il progetto. Per ora il collettore fornisce indicazioni dal Comune e delle sue partecipate, come Atm e Milano Metropolitana, ma in futuro potrebbero esserci anche accordi e partnership con enti, fondazioni e soggetti privati che volessero utilizzare il sito per collocare i dati di proprietà. In prospettiva potrà avvenire anche con altre pubbliche amministrazioni, come i comuni della Città metropolitana.

Come si effettua una ricerca nel portale? Serve inserire una parola chiave all’interno del catalogo o scegliere tra le tematiche proposte (ambiente, educazione, mobilità, territorio, topografia, storiografia) e il sistema rilascia l’informazione mappata e disponibile per essere scaricata.

All’interno della sezione Extra si possono poi trovare alcune immagini di Milano divise in tre categorie: storiche in “Milano come era”, recenti, ovvero che seguono il cambiamento della città in “Milano contemporanea”, e in “Milano curiosa” quelle più insolite, tra miti e leggende di alcuni dei luoghi simbolo. La piattaforma sarà costantemente aggiornata con rilasci progressivi e implementazione di nuovi servizi geografici e nuove funzionalità.

 

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
A Milano è online il fascicolo del cittadino

30 maggio 2017

Una pagina dove si possono trovare pratiche, certificazioni e documenti in formato digitale e a …
Al via il restyling delle biblioteche di Milano

3 aprile 2017

Orari prolungati, digitalizzazione, giochi online e corsi. Un investimento per riqualificare e rilanciare i poli …
L'associazione
La Madonna della Misericordia è il regalo di Palazzo Marino per Natale

14 dicembre 2016

Fino all’8 gennaio la preziosa tavola conservata al museo di Sansepolcro viene ospitata nella Sala …