L'associazione

Natale a Milano

5 dicembre 2016


Natale a Milano

Sono tantissimi gli appuntamenti per celebrare le feste natalizie in città. Dai mercatini, ai musei aperti, ai concerti. Con un occhio di riguardo per i più piccoli. Ecco i principali eventi.

Dal centro storico alle periferie, il Natale a Milano illumina tutti i quartieri con un calendario fitto di eventi che vanno dalla cultura, all’intrattenimento, dalla musica, al cibo. In grado di coinvolgere grandi e piccoli, milanesi e stranieri di passaggio.

Come sempre si ergono maestosi i due alberi natalizi addobbati per le feste: quello in Galleria Vittorio Emanuele, posizionato al centro dell’Ottagono, sotto la volta illuminata di bianco. E quello in piazza Duomo, un grande abete rosso proveniente dal Comune di Mel (Belluno) che si accende tutti i giorni dalle 12 alle 24 e per tutta la durata delle notti del 24 e del 31 dicembre.

Piazza Duomo è il centro di tanti eventi che si avvicendano nei giorni delle feste. Innanzitutto il Calendario dell’Avvento: si affacceranno dalle finestre sulla piazza i musicisti del Calendario musicale dell’Avvento che fra le 18 e le 18.30 ogni giorno, a partire dal 1° dicembre, scandiranno in note il conto alla rovescia fino al 25 dicembre.

Poi il mercatino di Natale che torna dall’11 dicembre all’8 gennaio: si snoda tra l’inizio di corso Vittorio Emanuele, lo spazio in corrispondenza dell’abside del Duomo e via dell’Arcivescovado fino a piazza Fontana. Ottanta casette in legno decorate ospiteranno prodotti tipici della tradizione natalizia di tutte le regioni italiane e oggetti di artigianato artistico.

Immancabili gli “Oh Bej! Oh Bej!”, la fiera più antica della città che si tiene dal 7 al 10 dicembre intorno al perimetro del Castello Sforzesco. Sono 380 espositori tra rigattieri, fioristi, artigiani e molto altro. Un evergreen.

Palazzo Marino, la casa dei milanesi, quest’anno apre le porte per ospitare un’importante opera d’arte. Dal 6 dicembre all’8 gennaio “La Madonna della Misericordia”, del maestro del Rinascimento Piero Della Francesca, si offrirà ai visitatori gratuitamente. Nel cortile d’onore è stato allestito anche il Presepe Monumentale dei Sassi di Matera, appositamente creato per Milano dall’artista lucano Francesco Artese.

Per far felici i bambini sono due gli imperdibili: da sabato 3 dicembre torna il “Villaggio delle Meraviglie” ai giardini di Porta Venezia. Molte le attrazioni, a partire dalla pista indoor di pattinaggio sul ghiaccio lunga 100 metri – in città ce ne sono altre due: una in piazza Gae Aulenti, la seconda in piazza Liberty. E poi: la Casa di Babbo Natale, le slitte volanti e il percorso magico degli elfi.
Anche il Darsena Christmas Village propone punti di animazione per bambini con tema Babbo Natale: ci sono la casa e la slitta, un bosco incantato, un mercatino e tanti angoli dove acquistare cibo tipico.

Le feste rappresentano anche un’occasione per cogliere le opportunità culturali che offre la città.

Sono 50 gli eventi legati alla “Prima diffusa”: fino al 14 dicembre porteranno in tutta la città la “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini, l’opera protagonista della serata del 7 dicembre al Teatro alla Scala che segna il debutto della nuova stagione al Piermarini.

Da segnalare che domenica 1° gennaio si ripete l’iniziativa “Domenica al Museo” e tutti i musei civici milanesi resteranno aperti gratuitamente dalle 13.30 alle 17.30.

Tra le mostre visitabili i prossimi giorni ci sono quelle dedicate a Escher, a Hokusai Hiroshige Utamaro, a Pietro Paolo Rubens, la retrospettiva su Jean-Michel Basquiat. I 90 anni di scultura di Arnaldo Pomodoro tra Palazzo Reale, Fondazione Arnaldo Pomodoro, Triennale e Museo Poldi Pezzoli.

Tornano infine i due tradizionali concerti delle feste. Il concerto in Duomo martedì 20 dicembre alle ore 19.30, aperto al pubblico e ad ingresso libero. E poi il concerto di Capodanno, insieme a Mario Biondi e Annalisa per salutare l’arrivo del nuovo anno.

 

lascia un commento
Articoli correlati