Le imprese
Un territorio attrattivo per talenti e imprese

Milano XL celebra il ‘saper fare’ del territorio

4 settembre 2018


Milano XL celebra il ‘saper fare’ del territorio

Al via la seconda edizione della mostra, che quest’anno vede anche la collaborazione di Assolombarda.

Dal 12 al 24 settembre è possibile visitare 6 straordinari cubi collocati in punti strategici della città. Si tratta di padiglioni espositivi che celebrano i settori del made in Italy legati alla moda.

Milano-XL-2018---immagine-3Prende il via tra pochi giorni la seconda edizione della mostra “Milano XL”. Dal 12 al 24 settembre, in concomitanza con la settimana della moda femminile, nelle vie e nelle piazze del centro di Milano cittadini e turisti potranno ammirare e visitare sei grandi cubi. Sono dei padiglioni (ogni lato misura 5 metri) che espongono prodotti di alta qualità rappresentativi dei settori che caratterizzano il made in Italy e Milano nel mondo.

Un format già testato lo scorso anno, ma che gli organizzatori hanno deciso di replicare visto il grande successo dell’iniziativa. Titolo dell’edizione 2018, nata sotto la direzione artistica di Luca Stoppini, è “Mostra-Dimostra”: l’intento è quello, attraverso le installazioni temporanee, di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sostenibilità dei metodi, dei criteri e dei sistemi produttivi delle aziende italiane. È infatti il tema della sostenibilità nei suoi aspetti principali – eco-sostenibilità, sostenibilità sociale ed economia circolare – il ‘filo’ che lega i sei cubi, ovvero le aziende di ogni settore del sistema moda italiano: perché la sfida della sostenibilità si vince solo facendo squadra.

Milano XL è forte di un accordo di sistema tra Ministero dello Sviluppo Economico, Comune di Milano, Confindustria e Agenzia ICE. Un appuntamento reso possibile grazie a una partnership pubblico-privato, nata con l’obiettivo di promuovere l’immagine dell’Italia e del suo sistema moda nel mondo. Un sistema che vede coinvolte oltre 67mila imprese e 600mila addetti che ogni giorno coniugano artigianalità, creatività, maestria e innovazione per realizzare le eccellenze del Made in Italy.

“La creatività è una caratteristica distintiva delle nostre imprese e coinvolge tutti i settori della manifattura: risalta nell’eccellenza dei prodotti come nell’innovazione dei processi – ha spiegato Alessandro Spada, Vicepresidente Vicario di Assolombarda, durante la presentazione dell’evento a Palazzo Marino, con il sindaco della città Beppe Sala – Milano rappresenta il luogo ideale per raccontare questa bellezza. Moda e design rappresentano un assoluto punto di forza per questa città che, in questi ambiti, supera sia Madrid sia Barcellona sia Berlino. Basti pensare che il fatturato della filiera quest’anno raggiunge l’1,5% del totale economia dell’area metropolitana. Senza contare che Milano è senza dubbio tra le città più attrattive da un punto di vista culturale e artistico per il ricco palinsesto di mostre e spettacoli che offre durante tutto l’anno”.

Milano-XL-2018---immagine-4Cinque dei cubi allestiti sono dedicati a settori merceologici di altrettante associazioni e fiere che compongono Confindustria Moda: Federorafi (gioielli), Anfao (occhiali), Cosmetica Italia, Unic (concerie italiane) e Milano Unica (tessuti), che si raccontano grazie a immagini, suoni, citazioni, interviste e numeri. Tutti i cubi saranno composti da tre pareti di specchi che riflettono la città e creano al contempo particolari effetti visivi per il pubblico; più una parete digitale – un ledwall – da cui si potrà vedere il cortometraggio “Verde Milano”. L’eco-sostenibilità sarà quindi raccontata attraverso un percorso nei particolari spazi verdi e giardini della città, rivelando una Milano verde e in parte nascosta.

In linea con il nome ”Mostra-Dimostra”, ogni cubo avrà una propria personalità e permetterà al visitatore di ottenere una visione d’insieme sul singolo settore descritto dall’installazione. I padiglioni potranno infatti essere attraversati dai visitatori, che all’interno troveranno una “parete espositiva”, formata da moduli esagonali che ricordano l’alveare e che conterranno prodotti di aziende selezionate per l’impegno sulla sostenibilità e una “parete dimostrativa” digitale; questa sezione illustrerà il lato glamour della moda ma anche video testimonianze dell’impegno delle imprese italiane sul tema.

Milano-XL-2018---immagine-2Il sesto cubo, che si trova in piazza della Scala, si pone come il Manifesto informativo dell’evento, testimone della condivisione dei temi legati alla sostenibilità: non avrà infatti le tre pareti esterne specchiate ma un allestimento botanico di grande suggestione. Servirà anche da introduzione ai Green Carpet Fashion Awards, atteso appuntamento che si terrà anche questo settembre.

Milano XL sarà quindi un momento da vivere per tutta la città per restituire a quante più persone possibile un’idea, un’immagine del sistema moda del nostro Paese. Insomma, mostrare in modo coinvolgente tutti gli elementi di una filiera allargata che rappresenta il “bello e ben fatto in Italia”.

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
L'associazione
Osservatorio Milano 2018, lo sguardo puntuale alla città

26 giugno 2018

Milano è attrattiva per talenti e imprese. Grazie al suo ruolo economico e produttivo, può …
L'associazione
Made in Italy e saper fare al centro di “Milano XL”

12 settembre 2017

La festa della creatività italiana “Milano XL” animerà le strade della città dal 16 al …
Le persone
Milano omaggia il re delle scarpe: Manolo Blahnik in mostra

23 febbraio 2017

A Palazzo Morando la retrospettiva con 212 modelli di calzature divenute vere e proprie icone …