Milano accoglie la settimana della musica

17 novembre 2017


Milano accoglie la settimana della musica

Al via la prima edizione della Music Week. Dal 20 al 26 novembre tantissimi concerti, dj set, dibattiti, incontri e mostre per tutta la città.

L’inaugurazione è affidata a Niccolò Fabi, il protagonista della “opening night” al Teatro Dal Verme. E poi per tutta la settimana sarà una grande festa che travolgerà la città di appuntamenti che mettono al centro la musica. Dal 20 al 26 novembre va in scena a Milano la prima edizione della Music Week. Concerti, dj set, dibattiti, incontri ma anche mostre e laboratori che coinvolgono tutti gli operatori del settore, ovvero l’industria discografica, i locali, i centri di formazione, gli artisti, i promoter e gli autori. Luca De Gennaro è il curatore artistico dell’iniziativa coordinata dal comune di Milano insieme a SIAE, FIMI, Assomusica e NUOVOIMAIE e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

È una conferma importante per la città, che ribadisce il suo ruolo di protagonista e traino per la musica in Italia. È della Lombardia infatti il primato di regione della musica: sul suo territorio hanno sede il 20,1% delle imprese del settore in Italia. Solo nel 2016 sono stati 142mila gli spettacoli in tutta la regione, per un totale di 6 milioni di ingressi e 8 milioni di presenze e un volume di affari di 200 milioni circa. Ed è Milano il principale polo lombardo in ambito musicale: 300 eventi mensili di media, un indotto per i concerti pari a circa 8 milioni al mese, 928 imprese in costante aumento (il 9,3% del totale nazionale) e quasi 7mila addetti che operano nel settore (pari al 13,9% degli addetti a livello nazionale).

Numeri che testimoniano come sia un centro importante per l’intero comparto, in grado di creare valore e nuove opportunità per l’economia della città.

Parlando di numeri, quelli della Music Week sono importanti visto che parteciperanno 200 artisti e verranno utilizzate 70 location per 100 concerti live, 57 djset, 16 dibattiti e 112 panel. Una settimana che si preannuncia quindi ricca di appuntamenti, nei quali la musica pop sarà la regina indiscussa di un programma che coinvolge le maggiori etichette discografiche internazionali e quelle indipendenti, i grandi locali e le associazioni.

Il centro nevralgico della settimana sarà BASE Milano, che ospiterà contenuti speciali, incontri riservati agli operatori, show case e concerti: un momento professionale pensato per l’industria musicale nazionale e internazionale. Ci saranno i Little Dragon, il cantautore statunitense Perfume Genius, i suoni ipnotici di LIM, il duo electro-pop degli Yombe, il multistrumentista e compositore iraniano Ash Koosha, Thundercat nella sua unica data italiana e l’hip-hop di Freddie Gibbs.

Inoltre, ci saranno occasioni nelle quali sarà possibile incontrare artisti come Paola Turci, Nesli, Le Vibrazioni, Caparezza e la PFM, permettendo così al pubblico di partecipare ad un momento di incontro con i protagonisti della musica italiana.

Una rassegna che conferma il valore del tessuto artistico e produttivo milanese.

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati