L'associazione

MeetmeTonight, la notte della scienza

29 settembre 2016


MeetmeTonight, la notte della scienza

Venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre ai Giardini Indro Montanelli e al Museo di Scienza e Tecnologia si tiene la due giorni milanese dove cittadini e ricercatori si incontrano in più di 100 attività gratuite fra laboratori, talk e conferenze.

La scienza ci ricorda che non dorme mai. Lo fa (anche) con un appuntamento ormai diventato un momento di confronto importante: La notte dei ricercatori, che quest’anno si tiene contemporaneamente in 52 città italiane.

A Milano la si celebra con MeetmeTonight, un evento su due date, il 30 settembre e l’1 ottobre. In agenda ci sono più di 100 attività gratuite fra laboratori, talk, conferenze e spettacoli tra i Giardini Indro Montanelli a Palestro e il museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Una kermesse organizzata dal museo e dalle università della città: Politecnico di Milano, Statale, Bicocca e Bocconi. E poi Fondazione Cariplo, Comune e la Regione.

meet_me_tonightIl programma è fittissimo. Fiore all’occhiello di questa quinta edizione è l’apertura, che si tiene venerdì 30 settembre ai Giardini Montanelli: c’è la possibilità di assistere allo “sbarco” della sonda spaziale Rosetta sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, trasmesso dalla Rai. Più di due ore tra collegamenti con l’Agenzia Spaziale Europea e approfondimenti con esperti e scienziati sulle grandi scoperte dello spazio del 2016, moderati dal giornalista scientifico Luigi Bignami, per seguire gli ultimi momenti del viaggio di Rosetta, iniziato 12 anni fa.

Sempre ai Giardini, i visitatori entrano in contatto con oltre 520 ricercatori e hanno a disposizione circa 50 laboratori interattivi divisi in due aree tematiche – salute e società e tecnologia e ambiente –, e 17 talk sui temi dell’attualità scientifica, energie rinnovabili e lavoro, ma anche cibo e salute.

Ci sono momenti dedicati ai più piccoli, che possono cimentarsi anche con provette e reazioni chimiche, mentre per gli adulti hanno l’occasione di conoscere i segreti della stampa 3D o mettersi alla prova in una competizione informatica.

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia offre un programma serale gratuito di incontri pensato per giovani e adulti. Si discute di Brexit, virus Zika, mental training, gestione delle emergenze sanitarie, grafene per il ciclismo, creazione di un farmaco, differenze di genere, dieta per il running e altri temi della scienza nella società contemporanea.

Oltre 30 incontri con più di 100 ricercatori e 20 attività interattive. Intervengono anche il presidente dell’Inps Tito Boeri, che parla di economia della longevità, il fisico Sergio Bertolucci invitato a discutere degli scenari futuri della fisica delle particelle, l’anatomopatologa Cristina Cattaneo che illustra il grande progetto di riconoscimento delle vittime del Mediterraneo, e l’astronauta Paolo Nespoli, che presenta la sua prossima missione sulla Stazione Spaziale Internazionale.

giardiniAl museo della Scienza i visitatori possono anche vedere la nuova sezione “Extreme”, dedicata alle scoperte della fisica fondamentale.

Questi gli orari delle due giornate: ai Giardini “Indro Montanelli” di via Palestro, venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre dalle 11 alle 22 e al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di via San Vittore, venerdì 30 settembre dalle 18 alle 24. Tutte le attività sono a ingresso gratuito e il programma è consultabile online.

Venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre MeetmeTonight sarà anche a Brescia, Busto Arsizio, Castellanza, Como, Edolo, Lodi, Pavia e Varese.

 

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le persone
Imparare dai grandi. Utili consigli

28 settembre 2016

Si intitola “Non avere paura di sognare - Decalogo per aspiranti scienziati” l'ultimo libro del …
Le imprese
“For women in science” perché la ricerca è donna

18 luglio 2016

Ogni anno l’iniziativa di L'Oréal e UNESCO premia le ricercatrici che hanno contribuito al progresso …
Le imprese
Loro ce l’hanno fatta… e tu?

8 settembre 2015

Sei ancora in tempo per presentare la richiesta per finanziare la tua attività di ricerca …