Le imprese

Le eccellenze sanitarie private lombarde ‘in rete’ verso l’estero

5 febbraio 2018


Le eccellenze sanitarie private lombarde ‘in rete’ verso l’estero

Il nuovo sito Health Lombardy riunisce diverse strutture sanitarie private accreditate lombarde all’avanguardia, che si presentano in maniera integrata per attrarre il turismo medicale internazionale.

Milano e la Lombardia sono sempre più simboli del ‘sapere fare’ nel mondo e il campo della salute non fa eccezione. Stiamo infatti vivendo un momento di crescente attenzione al tema della sanità internazionale: se da un lato lo sviluppo tecnologico e l’impegno necessario a collocare capitali e professionalità per sviluppare una sanità di eccellenza continua a generare nel mondo la presenza di poli che esprimono questa vocazione, dall’altro l’incremento della mobilità e i nuovi sistemi di comunicazione consentono di mettere a disposizione queste opportunità di cura a bacini sempre più ampi di persone.

Oggi l’Italia, grazie all’alta qualità delle prestazioni erogate, alla ricerca e all’innovazione delle strutture, ha il terzo servizio sanitario più efficiente del mondo e il prestigio della sanità che si è costruito nei decenni intorno all’area metropolitana di Milano e nella Regione Lombardia presenta tutte le caratteristiche che possono rendere quest’area un luogo di attrazione per il turismo medico internazionale.

Ogni anno, infatti, nei 208 ospedali lombardi (103 pubblici, 96 privati accreditati e 9 privati non accreditati) vengono trattati circa 1,5 milioni di pazienti, di cui 125mila provenienti dall’estero (*). Si tratta di un flusso che è già cominciato ma che deve diventare più consistente in termini numerici, partendo dalla costruzione di un sistema di governance e creando un portfolio di servizi, prestazioni e percorsi.

Come? Facendo rete. Con questo spirito e con l’obiettivo di promuovere l’eccellenza lombarda presentando in maniera sinergica e integrata l’ineguagliabile offerta delle strutture private accreditate, nasce il sito web Health Lombardy (www.heathlombardy.eu), dedicato al Medical Tourism e realizzato dal Gruppo Sanità di Assolombarda, che da diversi anni è impegnato sul tema con un Tavolo ad hoc.

Una vetrina online che offre ai pazienti una panoramica di tutte le specialità cliniche delle principali strutture aderenti: da Humanitas al Gruppo ospedaliero San Donato, dallo Ieo al Cnao di Pavia, dal Centro Diagnostico Italiano all’Istituto Auxologico Italiano, dal Centro Cardiologico Monzino al Gruppo Multimedica, dalla Fondazione Mondino alla Fondazione Poliambulanza, a Istituti Clinici Scientifici Maugeri.

“Con Health Lombardy vogliamo promuovere il nostro sistema all’estero e attrarre la domanda di cura da parte delle migliaia di persone che nell’ultimo ventennio, complice la riduzione dei costi di trasporto e un’inadeguata risposta di cura nei Paesi di residenza, scelgono di farsi curare all’estero” ha sottolineato Gabriele Pelissero, presidente del Gruppo Sanità di Assolombarda e presidente AIOP.

Si tratta del primo passo verso un grande traguardo ma per ottenere risultati ancora più soddisfacenti, è necessario avere le stesse condizioni fiscali del resto d’Europa.

Infatti, come evidenzia Pelissero “Parliamo di un mercato che la Medical Tourism Association stima in circa 100 miliardi di dollari e 11 milioni di pazienti coinvolti. Ma per essere competitivi occorre che l’Italia possa concorrere alle stesse condizioni degli altri Paesi europei. E in questa direzione l’obbligo di pagamento dell’IVA da parte dei pazienti stranieri va rapidamente superato per allinearci ai competitori europei. In questo modo, le prestazioni solventi dei cittadini extracomunitari garantirebbero nuove risorse per il settore e, allo stesso tempo, la competizione globale stimolerebbe la necessità di nuovi investimenti migliorando dunque anche le cure per i cittadini italiani. Le prime esperienze delle aziende ospedaliere più dinamiche in questo campo sono molto promettenti.”

L’intero sistema confindustriale dell’imprenditorialità sanitaria lombarda si sta muovendo in maniera coesa per affrontare questa nuova grande sfida e www.healthlombardy.eu vuole essere un riflesso di questo impegno comune.

 

(*) Il dato comprende anche i cittadini stranieri che risiedono stabilmente in Italia.

 

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Congiuntura Lombardia: confronto nazionale e europeo – Giugno 2018

21 giugno 2018

 Nel 1° trimestre 2018 +7,9% l'export lombardo; battuta d'arresto nel mercato del lavoro. I nuovi dati …
Le imprese
Banca d’Italia fotografa l’economia lombarda

14 giugno 2018

La Banca d’Italia ha presentato in Assolombarda il report “L'economia della Lombardia”. Ecco i principali …
Le imprese
Congiuntura Lombardia: confronto nazionale e europeo – Aprile 2018

18 aprile 2018

Nuovo record per l’export lombardo, in crescita del +7,5% rispetto al 2016. Tasso di occupazione sopra …