Le imprese

La classifica delle imprese italiane preferite dalle donne

6 novembre 2017


La classifica delle imprese italiane preferite dalle donne

Si chiama “Best Workplaces for Women Italia 2017” ed è stata stilata da Great Place to Work. Sono 30mila le donne che hanno risposto all’indagine che individua i luoghi di lavoro migliori per la componente femminile dell’azienda.

Una classifica dedicata alle aziende italiane preferite dalle donne che lavorano. Si chiama Best Workplaces for Women Italia 2017 e individua i migliori luoghi di lavoro per le donne italiane. L’ha pubblicata quest’anno per la prima volta Great Place to Work, società che si occupa di assistere a livello globale le organizzazioni per individuare, creare e sostenere ambienti di lavoro eccellenti, fondati sullo sviluppo di un elevato livello di fiducia.

Sono 20 in totale i nomi citati nella short list, come i luoghi dove le condizioni lavorative sono state ritenute migliori su 122 realtà che hanno complessivamente partecipato alle analisi 2016 in Italia.

Tra i 20 nomi emersi dove la componente femminile trova un maggior livello di fiducia nei confronti di capi, colleghi e organizzazioni, oltre il 30% sono imprese associate ad Assolombarda. Un orgoglio per l’Associazione e uno stimolo per tutti: sono aziende che fanno della presenza rosa un plus e che spesso mettono a disposizione servizi e benefici dedicati alle colleghe donne.

In questi luoghi le parole d’ordine sono flessibilità, eguaglianza e soddisfazione e i riscontri positivi si hanno a livello di maggiore produttività e vantaggi diretti per l’azienda.

A rispondere all’indagine sono state in tutto 30mila donne provenienti da zone diverse dell’Italia. Quattro gli indicatori utilizzati come parametri per stilare la classifica: il livello di soddisfazione della mansione, la differenza tra percezione maschile e femminile, l’assenza di discriminazioni, il numero di donne sul totale della popolazione lavorativa. Tra gli altri criteri: non sono state prese in considerazione aziende con un numero di donne inferiore a 20 e con un indicatore sintetico del clima organizzativo (Trust index) inferiore al 70%.

Ecco dunque le nostre associate che si sono distinte. Al quinto posto della classifica generale c’è Amgen-Dompè (biotecnologie e prodotti farmaceutici) che conta su 286 collaboratori e il 55% sono donne che occupano posizioni direttive. Ottavo posto per Mellin-Danone, la multinazionale della produzione alimentare, e dodicesimo per Zeta service, che opera nel settore dei servizi personali, che contano nel primo caso 236 lavoratori, di cui il 49% donne con posizioni manageriali, e nel secondo caso 200 collaboratori di cui il 63% ‘in rosa’.

La catena dell’hôtellerie Hilton è 17esima con il 40% delle donne ai vertici su 829 impiegati. Subito dopo si trova Men at work, che ricerca e seleziona il personale per le imprese grazie a 204 collaboratori, di cui il 76% donne in posizioni apicali. 19esimo posto per American Express: tra i suoi mille dipendenti, il 70% sono donne (sono il 40% della dirigenza). Chiude la classifica delle virtuose Geico, con il 32% di donne in posizioni direttive su un totale di 123 assunti.

Numeri brillanti che rendono l’Associazione orgogliosa di poter rappresentare realtà che si distinguono per una visione a lungo periodo e un clima che sa mette al centro le capacità delle collaboratrici donne e ne sa esaltare il valore, una tematica di grande importanza per i futuri scenari del mondo del lavoro.

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Assolombarda scommette sul lato rosa dello STEM

26 ottobre 2017

Scienza, tecnologia, ingegneria e matematica, ambiti molto richiesti dalle imprese, devono diventare sempre più materie …
Le imprese
Poche donne ai vertici aziendali, come invertire la rotta?

11 novembre 2016

Il livello di occupazione femminile nel nostro Paese è uno dei più bassi in Europa …
Le imprese
Piano C: inventiamo un lavoro ...

19 maggio 2015

Piano C lo dimostra: ripensare il proprio modo di stare nel mondo del lavoro si …