Le imprese
fisco

Il triangolo? Niente di più semplice

20 febbraio 2015


Il triangolo? Niente di più semplice

Le imprese associate che effettuano operazioni commerciali di natura triangolare possono contare su una guida pratica e facile da consultare. E il gioco è fatto.

La “geometria” delle operazioni commerciali

Le transazioni che hanno come protagonisti soggetti IVA domiciliati o residenti in Paesi diversi prevedono adempimenti fiscali spesso complessi. Per risolvere i dubbi legati alla triangolazione, in cui entrano in gioco due contratti di compravendita e che prevedono un unico trasferimento fisico di beni, Assolombarda ha pubblicato la guida “Le operazioni triangolari comunitarie ed extracomunitarie: disciplina IVA”.

Una guida per tutti i dubbi delle imprese

Ti senti sicuro su come la tua impresa debba fatturare, ai fini IVA, una vendita di beni a un’altra azienda italiana che a sua volta li rivende a un’impresa francese? E se invece la tua impresa acquista beni da un’impresa francese e li rivende a una impresa tedesca? E ancora, se la tua azienda compra beni da un’impresa svizzera e li rivende a una americana?

Una buona relazione tra gli adempimenti fiscali richiesti e le imprese che sono tenute a metterli in pratica, semplifica la vita alle aziende e contribuisce a rendere più competitivo il sistema produttivo, il territorio e il Paese. Ma può non esser facile districarsi tra le casistiche commerciali.

L’obiettivo della guida creata da Assolombarda è quindi fornire uno strumento che risolva dal punto di vista pratico le problematiche legate alla corretta fatturazione, ai fini IVA, delle operazioni commerciali internazionali nelle quali intervengono più operatori.

40 casi “a colpo d’occhio”

Le situazioni tipo sono oltre 40, sono commentate una per una e mettono in evidenza in modo semplice e dettagliato i vari adempimenti formali di fatturazione, registrazione, dichiarazione ecc. Inoltre, i casi analizzati sono preceduti da un’analisi della normativa IVA relativa alla territorialità delle operazioni sottostanti (cessioni/acquisti intracomunitari di beni e servizi, iscrizione al VIES ecc.).

Ogni operazione triangolare è classificata in base alla residenza dei soggetti passivi, coinvolti in triangolazione nazionale, comunitaria o extracomunitaria, e viene descritta e rappresentata graficamente in modo chiaro e schematico.

Così, puoi riconoscere a colpo d’occhio il tipo di operazione in cui rientri e avere una risposta concreta e immediata a tutti i dubbi IVA sulla fatturazione e i conseguenti adempimenti contabili. Per ognuno dei casi, infatti, la guida spiega in dettaglio come si devono comportare le aziende coinvolte, quali documenti devono emettere a livello fiscale (tempistica e modalità) e a chi li devono inviare.

E se la mia impresa non c’è?

La tua impresa non rientra in nessuno dei casi descritti? Chiamaci o scrivici: tel. 0258370.267/308, email: fisc@assolombarda.it.

Risponderemo a tutti i tuoi quesiti e integreremo la guida anche con il tuo caso. Noi ti aiutiamo e, a tua volta, tu aiuti le altre imprese associate. L’unione fa la forza!

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Imposte locali, un peso per le aziende. Ma qualcosa si muove

10 aprile 2017

Imu, Tari, Tasi e oneri di urbanizzazione costano sempre di più alle casse delle imprese. …
Le imprese
Operazioni con l’estero: come fare scelte gestionali corrette?

31 marzo 2017

Carlo Bonomi, Vice Presidente Assolombarda con delega a Credito e Finanza, Fisco, Organizzazione e Sviluppo, …
Le imprese
Tasse, qualcosa è cambiato. Ma per un fisco più attrattivo la strada è ancora lunga

9 febbraio 2017

Le riforme applicate al regime fiscale fanno sentire i propri effetti ma mancano ancora alcuni …