Le imprese
lavoro

Il premio Inail diventa più leggero

8 maggio 2014


Il premio Inail diventa più leggero

La Legge di Stabilità 2014 ha ridotto i premi Inail, tagliando il costo del lavoro per un miliardo di euro.

È ufficiale: a tutte le aziende che vantano un andamento favorevole degli infortuni e delle malattie professionali nel triennio 2010-2012 spetta una riduzione del 14,17% dei premi Inail per il 2014. E lo ‘sconto’ si riferisce a tutte le tipologie di lavoratori, eccetto gli apprendisti e i lavoratori occasionali accessori.

A dirlo è la Legge di Stabilità 2014 che ha ridotto il costo del lavoro di un miliardo di euro per l’anno in corso, di 1,1 mld per il 2015 e di 1,2 dal 2016.

Effetto collaterale positivo, questa misura ha comportato un differimento del termine per il pagamento del premio e sarà lo Stato a farsi carico dei relativi oneri: una scelta coerente con l’obiettivo della riduzione, visto che lo spostamento della scadenza si è reso necessario – oltre che per individuare i beneficiari e fissare le modalità applicative – per fare in modo che le aziende potessero godere immediatamente dello ‘sconto’.

L’Inail gioca d’anticipo

Il decreto ministeriale attuativo non è ancora stato emanato, ma l’Inail ha già individuato tutti gli elementi da tenere in considerazione: ad esempio, ha stabilito che l’abbassamento dei premi per il 2014 potrà essere fruito anche se le lavorazioni assicurate sono iniziate da meno di due anni, purché sia stata presentata e accolta l’istanza di riduzione del tasso.

Per aiutare i datori di lavoro ad applicare correttamente la nuova misura, inoltre, l’Inail ha già inviato a tutte le aziende un messaggio di posta elettronica certificata con la versione aggiornata delle basi di calcolo dell’autoliquidazione 2013/2014, con l’indicazione della possibilità di applicare o meno lo sconto per ogni singola voce di rischio.

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
L'associazione
Assolombarda e INAIL, la firma di un accordo unico

29 settembre 2017

Trasparenza amministrativa e tempi di risposta certi. Così si rafforza il dialogo tra le imprese …
Le imprese
Le figure professionali più difficili da reperire sul mercato del lavoro

26 settembre 2017

Le industrie metalmeccaniche ed elettroniche sono quelle che trovano maggiori difficoltà: la fotografia scattata dagli …
Le imprese
Adecco nel mondo del lavoro che cambia

19 maggio 2016

La multinazionale svizzera, grazie alla visione di lungo periodo e alla capacità di interpretare i …