Le imprese
Uno sguardo verso nuovi mercati

Dove investire in Cina

15 novembre 2018


Dove investire in Cina

Alla scoperta della provincia cinese dello Shandong, un territorio ricco di possibilità di business per le imprese italiane. E con cui l’Associazione ha già stretto accordi.

In Cina vivono 1,4 miliardi di persone. È sufficiente questo numero per capire che si tratta di un Paese talmente vasto che chiunque voglia pianificare una strategia commerciale per riuscire a penetrarlo, non deve conoscere la Cina in generale, ma le diverse “Cine”. Sempre più aziende puntano infatti a portare il proprio business nel Paese del Dragone, che continua ad avere potenzialità enormi, con tassi di crescita del 6,5% annuo.

Come fare? Innanzitutto, è indispensabile conoscere meglio le diverse province, la realtà in cui si vuole approdare e il suo territorio. Non ne esiste uno solo – come detto, ci sono tante Cine – per questo Assolombarda ha messo in campo una serie di iniziative per avvicinare i due Paesi. L’ultima si è svolta in occasione della visita a Milano di una importante delegazione guidata dal Governatore dello Shandong, Gong Zheng e organizzata in collaborazione con il Business Forum Italia Cina e Pirelli.

L’incontro, che si è tenuto in Associazione, è stato anche l’occasione per la sottoscrizione di una serie di accordi, tra cui quello tra Assolombarda e Shandong Provincial Commerce Department (Dipartimento del commercio della provincia dello Shandong). Un ulteriore passo in avanti verso un rapporto ancora più sinergico, in grado di favorire l’incontro delle realtà industriali di entrambi i Paesi.

Ma guardiamo più da vicino lo Shandong, una delle province più industrializzate della Cina, terza per contributo al PIL nazionale e quarta nella classifica delle provincie più attrattive per gli investimenti italiani secondo il China Indicator of Provincial Business Attractiveness. Questo grazie a due fattori che la contraddistinguono: ampia disponibilità di risorse e una significativa presenza di imprese private. Ha 98 milioni di abitanti e rappresenta la 2° provincia per dimensioni del mercato interno, con un’incidenza del 9,2% sul totale nazionale. Per dare la dimensione di quello che riesce a muovere: nel 2016 ha esportato per 124 miliardi di dollari e importato per 87 miliardi.

Inoltre, trae beneficio dalla sua posizione geografica, che l’ha resa una meta ambita per gli investimenti coreani e giapponesi. C’è di più: Qingdao rappresenterà il punto di partenza del China-Pakistan Economic Corridor, il primo anello di congiunzione tra la via della seta terrestre e quella marittima. Un territorio quindi strategico. I settori con le maggiori opportunità: Innovation & Technology, Energy-Energy saving-Environment, Machinery, Automobile and Parts, Biological medicine, Industrial design e Cultural and creative industry. Sono i comparti di punta, che non si possono ignorare.

In questa direzione è da ricordare l’opportunità che Assolombarda riserva alle proprie imprese, che hanno a disposizione presso la sede dell’Associazione un sistema evoluto di video conferenza per incontrare i rappresentanti di aziende cinesi loro controparti, che si trovano in Ambasciata a Pechino. Un modo innovativo ma soprattutto efficace per iniziare a entrare in contatto con il mercato cinese.

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
L'associazione
Un servizio di videoconferenza avvicina le imprese lombarde alla Cina

10 ottobre 2018

Grazie a una partnership tecnologica con Cisco, Assolombarda e l'Ambasciata d'Italia a Pechino inaugurano un …
Le imprese
India e West Bengala, tutte le opportunità per le aziende

27 settembre 2018

Crescita costante e accesso privilegiato per il Sud Est asiatico rendono il West Bengala un …
Le imprese
Esportare la dolce vita: il potenziale del Made in Italy nei mercati emergenti

3 luglio 2018

Eccellenza e creatività, bellezza e “saper fare” sono da sempre i valori che contraddistinguono il …