Le imprese
Il focus sull'economia

Congiuntura Lombardia: confronto nazionale e europeo – Febbraio 2019

20 febbraio 2019


Congiuntura Lombardia: confronto nazionale e europeo – Febbraio 2019

In Lombardia rallentano produzione manifatturiera e occupazione.

Nel 2018 in Lombardia la crescita dell’attività produttiva ha perso slancio con riflessi sulla fiducia delle imprese, che si è raffreddata, sulle prospettive di investimento, che si sono ridimensionate, e sulla dinamica occupazionale, che si è indebolita.

In particolare, la produzione manifatturiera lombarda rallenta progressivamente nel corso del 2018: nella prima metà dell’anno l’attività è cresciuta su tassi prossimi al 4%, per poi scendere su tassi sotto il 2% nella seconda metà dell’anno.

Produzione manifatturiera lombarda
(variazione % sul trimestre corrispondente dell’anno precedente)

1

A livello congiunturale, il quarto trimestre 2018 registra un +1,0% rispetto al periodo precedente, in parte per effetto di un rimbalzo positivo dopo le variazioni negative del secondo e del terzo trimestre (-0,2% in entrambi i casi) e in parte per il parziale recupero della produzione manifatturiera tedesca e in particolare dell’automotive, dopo la forte battuta d’arresto dei mesi centrali dell’anno.
Nel complesso del 2018 l’aumento della produzione si attesta al +3,0%, performance positiva ma comunque inferiore al +3,7% del 2017. In Italia la dinamica si ridimensiona con maggior evidenza: un magro +0,9% nel 2018, dopo il +3,8% totalizzato nel 2017. Consideriamo anche che il gap italiano rispetto al pre crisi è ancora assai ampio (-19,2%), mentre per la Lombardia è contenuto (-1,3%).

Distanza della produzione manifatturiera dal picco pre crisi (var. %)

2

In Lombardia quasi tutti i settori manifatturieri registrano un’espansione della produzione nel 2018 (sopra la media spiccano il +4,8% della meccanica e il +3,9% dei minerali non metalliferi) e tutte le province contribuiscono positivamente alla performance regionale.

In termini di PIL, le stime più aggiornate indicano per il 2018 una crescita della Lombardia pari al +1,4%, in rallentamento dopo il sostenuto +2,7% del 2017. L’Italia si ferma al +1,0%, con una distanza rispetto al 2008 ancora pari al -3,2%, mentre la Lombardia è già sopra il livello pre crisi del +1,5%.

Distanza del PIL dal pre crisi (var. % 2018 su 2008)

3

In chiave prospettica, le indicazioni provenienti dal clima di fiducia delle imprese manifatturiere sono di una prosecuzione di questa fase di ripiegamento nei prossimi 3-4 mesi. A Milano, Lodi, Monza e Brianza l’indice della fiducia risale leggermente a dicembre ma continua ad attestarsi ben sotto lo zero e sui minimi dal 2012.

Questa flessione del ciclo economico e della fiducia degli ultimi mesi pesa soprattutto sulle prospettive per il 2019. Recenti indagini sulle imprese manifatturiere lombarde rilevano un ridimensionamento dei piani di investimento per l’anno in corso: scende al 54% la percentuale di aziende che prevede di fare investimenti quest’anno (nel 2018 è stato il 61% delle imprese a realizzarne, nel 2017 il 64%).

L’indebolito quadro economico si riflette anche nel mercato del lavoro, sia a livello italiano sia lombardo. In Italia la crescita occupazionale si è sgonfiata a partire dalla primavera 2018: a maggio si contavano +430 mila nuovi occupati rispetto a un anno prima, a dicembre il saldo positivo si è assottigliato a +200 mila unità. Anche in Lombardia emerge un rallentamento della dinamica dell’occupazione. Nel terzo trimestre 2018 si rileva ancora un aumento degli occupati, pari a +16 mila unità rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma in netta diminuzione rispetto ai +54 mila registrati nel secondo trimestre.

I dati nazionali, disaggregabili per posizione professionale, consentono di trarre ulteriori informazioni. Indagando nel dettaglio il saldo positivo di +200 mila occupati italiani a dicembre 2018 rispetto a un anno prima, emergono infatti andamenti profondamente divergenti per posizione professionale: gli occupati a termine crescono di +250 mila unità, gli occupati autonomi aumentano di +30 mila unità, ma gli occupati permanenti si riducono di 80 mila unità.
In questo scenario, la nuova normativa del Decreto Dignità ha irrigidito proprio il tempo determinato, ossia quel canale di accesso al mercato del lavoro che nel corso del 2018 ha sostenuto la crescita dell’occupazione.

Italia – Variazione del numero di occupati rispetto allo stesso mese dell’anno precedente
(per carattere dell’occupazione e posizione professionale, gennaio 2008 – dicembre 2018)

4

La frenata del mercato del lavoro emerge anche con riferimento all’area di Milano, Lodi, Monza e Brianza. Nel quarto trimestre 2018 si accentua il calo delle richieste di lavoratori in somministrazione: -58% rispetto allo stesso periodo del 2017 (-83% i tecnici), dopo il -37% registrato nel terzo trimestre. In soli sei mesi, la richiesta di lavoratori in somministrazione da parte delle imprese si è ridotta di circa 30 mila unità.

Richieste raccolte dalle APL a Milano, Lodi, Monza e Brianza (variazione % sullo stesso trimestre dell’anno precedente)

5

Infine, i prestiti alle imprese lombarde tornano nel complesso su tassi consistenti di crescita nel terzo trimestre 2018 (+2,4% rispetto allo stesso periodo del 2017), ma persistono dinamiche fortemente contrapposte tra classi dimensionali di impresa (+3,1% i prestiti alle aziende con oltre 20 addetti, -1,7% alle imprese più piccole) e tra settori (+5,2% e +3,2% i prestiti all’industria e ai servizi, -1,5% alle costruzioni).

Scarica il Booklet economia completo

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Congiuntura Lombardia: confronto nazionale e europeo – Marzo 2019

22 marzo 2019

2018 in rallentamento per la Lombardia e fiducia in calo nella prima parte del 2019 Il …
Le imprese
Congiuntura Lombardia: confronto nazionale e europeo – Dicembre 2018

21 dicembre 2018

In Lombardia rallentano produzione manifatturiera ed export, calano le assunzioni. Il rallentamento dell’economia lombarda iniziato in …
Le imprese
Congiuntura Lombardia: confronto nazionale e europeo – Novembre 2018

21 novembre 2018

Rallenta la produzione manifatturiera lombarda, frena bruscamente la domanda di lavoro in somministrazione. L’economia lombarda si …