Le imprese
internazionalizzazione

Il business fa rotta su Hong Kong

2 ottobre 2014


Il business fa rotta su Hong Kong

Assolombarda supporta Hong Kong Trade Development Council nell’organizzazione di un seminario sulle potenzialità di sviluppo nel mercato asiatico. Appuntamento il 30 ottobre.


La porta d’Oriente

Le manifestazioni di piazza che hanno avuto luogo ad Hong Kong nelle ultime settimane non devono far dimenticare che la regione amministrativa speciale della Repubblica cinese si conferma il principale hub finanziario dell’Asia, calamita per gli investimenti occidentali diretti verso il continente giallo. Un’affermazione non casuale, dato che il rapporto dell’Heritage Foundation ha confermato anche per il 2014 (ventesimo anno consecutivo) che l’economia del Paese è la più libera al mondo.

Lo scorso anno, in particolare, il Pil è cresciuto al ritmo del 2,9%, trainato soprattutto dalla spinta della domanda interna (i consumi privati sono cresciuti del 4,2%), livello che dovrebbe trovare conferma anche nell’anno in corso, a fronte di un’inflazione che viaggia intorno al 4%.

Le occasioni per le aziende italiane

Conoscere il mercato di Hong Kong, nei suoi punti di forza così come nei fattori di debolezza, è fondamentale per avviare un progetto di internazionalizzazione vincente verso – o attraverso – quest’area.

Per questo Assolombarda ha dato il suo supporto a Hong Kong Trade Development Council nell’organizzazione dell’evento “Hong Kong: Think Asia, Think Hong Kong”.

L’appuntamento – da mettere in agenda per il 30 ottobre, dalle 9 alle 17, a Palazzo Mezzanotte – sarà l’occasione per presentare alle aziende italiane interessate ad operare in Asia i vantaggi dei servizi offerti da Hong Kong, centro finanziario e commerciale internazionale e via d’accesso privilegiata per la Cina.

L’iniziativa prevede una prima parte seminariale e, a seguire, incontri di business.

La partecipazione è gratuita, ma è necessaria l’iscrizione online.

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Esportare la dolce vita: il potenziale del Made in Italy nei mercati emergenti

3 luglio 2018

Eccellenza e creatività, bellezza e “saper fare” sono da sempre i valori che contraddistinguono il …
Le imprese
L’Africa e le nuove frontiere di business: che cosa serve per la crescita?

27 giugno 2017

L’Italia è il terzo Paese per investimenti in Africa, ma quali sono le opportunità economiche, …
Le imprese
E-commerce, il made in Italy corre sempre di più su Internet

4 maggio 2017

Crescono le vendite via web di prodotti italiani, moda in testa. È stata raggiunta la …