Le imprese

Assolombarda e il Kazakhstan si alleano per le imprese

18 ottobre 2017


Assolombarda e il Kazakhstan si alleano per le imprese

Firmato un memorandum of understanding che prevede la promozione dei reciproci scambi commerciali e di investimenti per creare un’industria manifatturiera nel Paese

euroasiatico , che punta a crescere e diventare una delle economie più forti del mondo entro il 2050.

Assolombarda si allea con il Kazakhstan per favorire lo sviluppo internazionale e le esportazioni delle proprie imprese associate verso il grande Paese euroasiatico. Il 17 ottobre, al Pirellone di Milano, l’associazione ha siglato un memorandum of understanding con Baiterek, la holding kazaka a controllo statale che si occupa di sostenere la crescita economica locale e l’avvio di nuove attività imprenditoriali. L’intesa ha una durata biennale e prevede che Assolombarda e Baiterek fungano da intermediari verso le aziende dei rispettivi territori. I due enti si impegnano a evidenziare reciprocamente le opportunità di business, in particolare nei settori che interessano di più il Kazakhstan: energie verdi, digitalizzazione e agricoltura sostenibile.

Assolombarda-Kazaksthan---17-ottobre-2017

L’accordo porta la firma di Anuar Omarkhojayev, Deputy Chairman JSC National Managing Holding Baiterek e di Enrico Cereda, Vicepresidente di Assolombarda con delega all’Internazionalizzazione ed Europa, che afferma “L’Italia e la Lombardia rappresentano un importante partner economico per il Kazakistan – ha sottolineato Cereda –. Già da tempo alcune grandi imprese italiane operano in questo Paese, il 9° più grande al mondo, parte di un’area di libero scambio di circa 170 milioni di persone, ma ci sono ancora ampi spazi per il made in Italy legati in particolare all’industria manifatturiera di alta qualità. Insieme a Regione Lombardia, al Sistema Camerale e Confartigianato Lombardia abbiamo rappresentato ad Astana, in occasione di Expo 2017, unitamente alla sua tradizione culturale, l’eccellenza del tessuto imprenditoriale lombardo, la sua proiezione internazionale e il valore aggiunto che la nostra manifattura potrebbe portare allo sviluppo dell’economia kazaka. Con la sottoscrizione del protocollo con Baiterek, vogliamo evidenziare le opportunità che il Kazakistan può offrire alle nostre imprese e accompagnarle in un percorso di cooperazione commerciale ed economica che coinvolga tutti gli attori del sistema Italia. Nel contempo vogliamo diventare un ‘entry point’ per le imprese kazake interessate a stabilire relazioni commerciali e produttive con le nostre aziende”.

Il Kazakhstan è un ricco giacimento di risorse naturali. È il dodicesimo Paese al mondo per volume delle riserve mondiali di petrolio e l’anno scorso ha prodotto 1,6 milioni di barili al giorno. Ha giacimenti di gas naturale che hanno attirato le attenzioni delle multinazionali dell’energia. Possiede ampie distese di terra che si prestano per l’insediamento di impianti produttivi. Astana da qualche anno ha virato verso un’economia più sostenibile e punta sui suoi grandi spazi per installare vaste strutture per la produzione di energia verde. Entro il 2050 il governo punta a fare del Kazakhstan una delle trenta economie più forti al mondo.

Assolombarda-Kazaksthan---PirelloneL’Italia è già un partner di primo piano per Astana. Il Belpaese è la prima destinazione dell’export kazako, seguito da Olanda e dalla confinante Cina. Importiamo per lo più prodotti minerari ed estrattivi, come petrolio, metalli e antracite, e siamo il quinto acquirente per volumi, dopo Russia, Cina, Stati Uniti e Germania. Il governo kazako ha investito 200 miliardi di dollari per lo sviluppo dell’economia e in questo modo è riuscito ad attirare i progetti industriali di multinazionali. Inoltre ha avviato un piano di privatizzazione delle 60 aziende statali, con la partecipazione degli investitori esteri. Entro il 2020 sarà completato anche il piano di investimenti nelle infrastrutture, del valore di 370 miliardi di dollari. Attraverso il Kazakhstan si potrà raggiungere la Cina in 14 giorni rispetto ai 45 richiesti dai collegamenti via mare. Il Paese ha, infatti, aderito al piano Belt and Road Initiative, la nuova Via della seta promossa da Pechino e vuole così accreditarsi come la piattaforma per accedere ai mercati di Russia, Cina e Iran.

Astana ha inoltre stabilito un regime fiscale agevolato per agevolare l’attrazione di capitali stranieri. Sono state create dieci zone economiche speciali, all’interno delle quali la corporate tax e le imposte sui terreni sono pari a zero. A breve entrerà in funzione anche il centro di diritto ad Astana, istituito per risolvere le controversie in lingua inglese sulla base del diritto britannico.

Infine è importante sottolineare che per sessanta Paesi, tra cui l’Italia, non è necessario il visto per accedere al Paese euroasiatico.

I rapporti tra Assolombarda e il Kazakhstan si sono già rafforzati in questi mesi. Durante l’Expo di Astana l’associazione è stata infatti protagonista al padiglione italiano e ha organizzato due missioni commerciali, a giugno, in occasione della settimana di Regione Lombardia, e a settembre, in coincidenza con la giornata nazionale dell’Italia. In Kazakhstan le imprese italiane possono investire in metallurgia, filiera del greggio, agricoltura, costruzioni ed energia. Il Paese euroasiatico è a caccia di alimentare di qualità, mobili, moda, pelletteria e di flussi turistici. L’assenza di una reale industria manifatturiera rappresenta quindi uno spazio dove le piccole e medie imprese italiane si possono incuneare per sviluppare produzioni in loco e accedere al nascente mercato della borghesia dell’Asia centrale e della Russia.

Leggi anche:

Assolombarda in prima fila all’Expo di Astana – 4 luglio 2017
– Le imprese lombarde fanno il pieno di contatti all’Expo di Astana – 14 settembre 2017

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Le imprese lombarde fanno il pieno di contatti all’Expo di Astana

14 settembre 2017

L’associazione ha coinvolto le aziende associate in due missioni in Kazakhstan e ha sostenuto con …
L'associazione
Assolombarda in prima fila all’Expo di Astana

4 luglio 2017

L'Associazione ha organizzato una missione in occasione della settimana di protagonismo di Regione Lombardia e …