Anziani in città d’estate, quello che c’è da sapere

23 giugno 2017


Anziani in città d’estate, quello che c’è da sapere

È attivo un numero verde (800 777 888) che garantisce assistenza a domicilio e supporto per chi rimane a Milano nei mesi più caldi. Tante le attività all’aria aperta per favorire l’inclusione sociale.

Il caldo africano e le città che si svuotano, soprattutto nel weekend. L’estate è appena iniziata – almeno da calendario – ma già si sta facendo sentire prepotente. Come ogni anno l’allerta è alta nei confronti delle fasce più deboli della popolazione, soprattutto gli anziani, che patiscono le temperature elevate e accusano malori. Per questo su tutto il territorio ci sono servizi, centralini e proposte attivi in caso di necessità.

A Milano sono 8.525 over 75 le persone maggiormente fragili, segnalate soprattutto dalle Ats. È principalmente a loro, ma anche agli oltre 30mila anziani che rimarranno in città nei mesi più caldi, che si rivolge il programma del comune – in collaborazione con il terzo settore e con il mondo del volontariato – per garantire assistenza.

Innanzitutto è attivo dalle 8 alle 19, dal lunedì al sabato, un numero verde gratuito (800 777 888) per chi volesse segnalare casi di persone che si trovano in difficoltà. O per chi avesse bisogno di assistenza domiciliare, di pasti, di aiuto nell’igiene della persona e della casa, di essere accompagnato a visite mediche, il disbrigo di piccole faccende domestiche come la spesa o le commissioni in farmacia, e chiaramente compagnia, per non sentirsi soli.

Proprio con questo intento è stato allestito un programma con diversi appuntamenti all’aria aperta per socializzare e favorire l’inclusione sociale tra chi rimarrà a Milano. Si parte il 31 luglio e si va avanti fino al 31 agosto. Tanti i momenti organizzati: giornate nelle piscine (comunali ma anche ai Bagni Misteriosi, le piscine Caimi), ingressi gratuiti al cinema, quotidiani gratis, gite fuori porta e nei centri socio-ricreativi e culturali, che rimarranno aperti garantendo locali climatizzati.

E poi pranzi e pizzate offerti, ma anche anguriate e gelato di quartiere.  Per la giornata di Ferragosto è previsto un pranzo sociale e un concerto al Teatro del Verme.

23, sarà nuovamente luogo di ritrovo stabile con la tensostruttura che ospiterà ogni giorno musica e ballo, mentre nel weekend propone animazioni, corsi di ballo di gruppo, un’orchestra che vivacizza la pista e anche il karaoke, oltre a una partership con la Locanda alla mano, progetto di integrazione lavorativa dove ai fornelli ci sono giovani disabili.

E poi le feste di vicinato sparse per le varie zone di Milano. In tutto sono 12. Dal 25 giugno al 15 settembre accendono i quartieri, per un’estate in compagnia.

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati