A Milano è online il fascicolo del cittadino

30 maggio 2017


A Milano è online il fascicolo del cittadino

Una pagina dove si possono trovare pratiche, certificazioni e documenti in formato digitale e a cui si può accedere anche da dispositivi mobili. Per una città che si fa sempre più digitale.

I milanesi hanno una pagina online che raccoglie tutte le pratiche, documenti e certificazioni che li riguardano. Un unico punto di accesso che si chiama Fascicolo del cittadino dove si possono trovare informazioni e dati archiviati nei sistemi anagrafici del Comune di Milano.

La città diventa sempre più digitale per venire incontro alle esigenze di chi la vive. Il Fascicolo è una sorta di raccoglitore innovativo che contiene la storia personale di ciascuno. Per entrarvi basta connettersi al portale istituzionale del Comune e registrarsi. Che cosa si trova, accedendovi? Si possono consultare le informazioni anagrafiche dell’intero nucleo famigliare, le iscrizioni ai servizi scolastici, è possibile controllare pagamenti e scadenze per le imposte comunali e per eventuali multe, prendere appuntamento per accedere agli uffici comunali, richiedere e stampare autonomamente un certificato anagrafico con valore legale.

Non solo da computer, ma anche da tablet e smartphone, essendo visibile anche su dispositivi mobili. Una pagina in cui gli utenti possono navigare in sicurezza, perché per potervi accedere richiede un profilo di autenticazione forte oppure l’autenticazione SPID.
Entro il 2017 nuovi servizi e nuove potenzialità renderanno completo e definitivo il sistema, che è comunque in continua evoluzione: periodicamente verrà aggiornato con nuove funzioni e contenuti per implementare ulteriormente il servizio.

Completano il progetto le funzionalità di pagamento PagoPA sia online – via mobile e web – sia offline attraverso i punti fisici convenzionati sul territorio. Sarà attivo dall’estate e permette i pagamenti in sicurezza.

Il Fascicolo del cittadino è stato voluto dall’Amministrazione comunale di Milano e realizzato in linea con le azioni del Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, in collaborazione con il Team per la Trasformazione digitale guidato da Diego Piacentini.

È una best practice milanese, un modello da esportare e seguire anche in altre città perché consente risposte immediate e rapide, permette di risparmiare tempo e avere tutta la propria situazione personale sotto controllo in qualsiasi momento e nel pieno rispetto della privacy individuale.

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Al via il restyling delle biblioteche di Milano

3 aprile 2017

Orari prolungati, digitalizzazione, giochi online e corsi. Un investimento per riqualificare e rilanciare i poli …
Online il Geoportale del comune di Milano

23 marzo 2017

Una piattaforma gratuita a disposizione di cittadini e imprese per avere informazioni geolocalizzate, da consultare …
L'associazione
La Madonna della Misericordia è il regalo di Palazzo Marino per Natale

14 dicembre 2016

Fino all’8 gennaio la preziosa tavola conservata al museo di Sansepolcro viene ospitata nella Sala …