Le imprese
startup

4cLegal, il servizio professionale come un diamante

15 gennaio 2016


4cLegal, il servizio professionale come un diamante

Una piattaforma online permette di confrontare caratteristiche e competenze di avvocati, fiscalisti e notai, valutarne qualità e costi d’assistenza e trovare così il professionista adatto alle esigenze dell’azienda.

Alessandro Renna, avvocato e ideatore di 4cLegal, spiega perché scegliere un servizio professionale è come scegliere un diamante e come le imprese possano essere facilitate nel fare la scelta giusta.

4cLegal: un nome che lascia intuire il campo di attività. Ci racconti questo progetto

4clegalCon una punta di orgoglio, vorrei dire che 4cLegal rappresenta la principale innovazione nel settore della domanda e dell’offerta di servizi professionali, uno strumento che va incontro ad esigenze diffuse e fino ad oggi non soddisfatte di tutte le società italiane.

4cLegal è la prima piattaforma online che consente alle aziende di svolgere una gara (beauty contest) per acquisire in modo semplice tutte le informazioni necessarie ad una scelta veramente consapevole di avvocati, fiscalisti e notai: competenze, esperienze, onorari, spese, struttura organizzativa, caratteristiche distintive.

foto ARIl tutto mantenendo traccia delle fasi e dei documenti del beauty contest in modo automatico e intuitivo, così da rispettare i requisiti di trasparenza e tracciamento previsti dalle best practice di Confindustria in materia di acquisti e di compliance aziendale.

È un progetto che si sta rapidamente affermando (molte le aziende primarie e gli studi professionali già aderenti) e che intendiamo lanciare eliminando qualsiasi barriera all’ingresso: per le aziende la versione base del servizio è infatti del tutto gratuita.

4cLegal è una novità nel panorama italiano. Come è nata l’idea?

Ci siamo fatti delle domande e abbiamo osservato quello che succede oggi nel mercato dei servizi professionali: le aziende non scelgono più sempre e soltanto il cosiddetto “avvocato di fiducia”. Chi gestisce i budget aziendali si confronta con la necessità di scegliere sulla base di evidenze oggettive e trasparenti, potendo documentare di aver scelto nel migliore interesse dell’azienda.

Soltanto le procedure comparative -quelle che nel gergo delle professioni definiamo “beauty contest”- consentono di valutare realmente qualità e costi dell’assistenza professionale, rispettare i principi della compliance aziendale e affermare una moderna cultura di impresa e di management.

La nostra idea nasce quindi dall’obiettivo di informatizzare i beauty contest, così da renderli uno strumento semplice e “normale” per scegliere il professionista cui affidare un incarico di assistenza. Si tratta di un’innovazione che supporta e semplifica un trend decisamente crescente, all’insegna della sostenibilità e della cultura d’impresa improntata al merito e alla trasparenza.

Come funziona concretamente il servizio?

Ogni azienda iscritta a 4cLegal ha un account sulla piattaforma www.4clegal.com tramite il quale può organizzare un beauty contest: indicare il tipo di assistenza professionale richiesta (legale, fiscale o notarile), scegliere i professionisti da invitare chiedendo loro -come anticipato- di indicare tutti gli elementi utili per permettere una valutazione: competenze, esperienze, onorari, spese, struttura organizzativa, caratteristiche distintive e qualsiasi altro elemento rilevante. Le offerte sono facilmente comparabili, facilitando una scelta realmente puntuale e consapevole. Tutto il processo richiede pochi minuti di lavoro e può essere assistito in ogni fase dal team di supporto di 4cLegal.

Quali sono i vantaggi per un’azienda?

Anche qui mi rifaccio a quanto accennavo. 4cLegal consente alle aziende di “fare la scelta giusta”: individuare le competenze ed esperienze più adeguate alle esigenze dell’azienda, gestire in modo oculato il budget, rispettare i principi della compliance (spesso recepiti nei modelli organizzativi ex d.lgs. 231/2001), seguire canoni di diligenza manageriale che rendono “inattaccabile” la scelta del professionista da parte del responsabile aziendale. La gratuità non è poi un aspetto secondario nell’attuale contesto di “spending review”.

Avete utilizzato Bancopass, il servizio dell’associazione che permette alle imprese di rendere più semplice e efficace la comunicazione delle proprie caratteristiche alla banca. Come valutate il servizio?

La nostra esperienza è stata veramente ottima. Grazie a Bancopass abbiamo acquisito un finanziamento importante, beneficiando dell’assistenza professionale dell’associazione. Bancopass guida l’imprenditore nella redazione del business plan e delinea un processo semplificato e rapido. Un’opportunità imperdibile per chi vuole fare impresa oggi.

4cLegal: cosa significano le quattro C?

Le quattro C sono i parametri di valutazione dei diamanti: color, carat, cut, clarity. La nostra idea è che il servizio professionale, prima di essere scelto, debba essere valutato in modo attento, proprio come un diamante. 4cLegal è lo strumento per svolgere questa preziosa e delicata valutazione.

 

lascia un commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati
Le imprese
Testardaggine, flessibilità e talento: la ricetta per una startup di successo

16 dicembre 2016

Diego Piacentini, Commissario Straordinario per l’attuazione dell'Agenda Digitale, allo startup day della Bocconi spiega agli …
Le imprese
Startup, si continua a crescere: più imprese e più investimenti

4 novembre 2016

Milano traina, la Lombardia fa concorrenza alle altre regioni motore d’Europa.  Dopo la fase di partenza, …
Le imprese
Phi Drive, quando l’industria si innova con motori piccolissimi e green

26 settembre 2016

Grazie ai motori innovativi che produce la startup Phi Drive ha ricevuto un finanziamento per …